Translate

venerdì 19 settembre 2008

Infertilità femminile, vecchie e nuove cause

Si definisce infertilità quella condizione per cui dopo un anno di rapporti sessuali non protetti una coppia non riesce ad avere un figlio. Viceversa le coppie normali, mediamente, riescono ad iniziare una gravidanza dopo 2-3 mesi di rapporti sessuali completi e non protetti.

L’infertilità è un fenomeno ampio che riguarda dal 13% al 16% delle coppie in età fertile. Questo fenomeno, inoltre, sembra in aumento sia perché la coppia decide sempre più tardi di avere un bambino sia, forse, per fattori ambientali sfavorevoli come l’inquinamento.

L’infertilità per un terzo dipende esclusivamente dalla donna, per un terzo soltanto dall’uomo e, per un altro terzo, dipende da entrambi contemporaneamente. Dopo aver trattato le cause dell’infertilità maschile, la prossima settimana parleremo delle cause di infertilità femminile. Questa si presenta all’interno della coppia in una percentuale di casi paragonabile a quella delle cause maschili.

Le cause di infertilità femminile sono oggi in parte diverse rispetto al passato per numerose ragioni legate anche allo stile di vita. Il fattore età, cioè lo slittamento in avanti della decisione di riprodursi, ha reso più difficile la soluzione delle cause, anche con le tecniche terapeutiche più avanzate.

La prossima settimana parleremo di:

  1. Anovulazione (assenza di ovulazione)
  2. Infertilità cervicale
  3. Infertilità tubarica

Nessun commento:

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento