Translate

lunedì 22 settembre 2008

L'ovulazione

L’ovulazione è il fenomeno che porta l’ovocita a fuoriuscire dall’ovaio (precisamente da uno dei suoi follicoli) per trasferirsi nella tuba.
Questo complesso evento si verifica normalmente una volta ogni 28 giorni nel corso del ciclo mestruale.
In genere durante il ciclo si ingrandisce un solo follicolo per volta, sicché quando la sua parete si apre, un solo ovocita fuoriesce. Talora però si sviluppa più di un follicolo contemporaneamente e se altrettanti ovociti vengono ovulati e fecondati, si possono verificare gravidanze gemellari.
La donna normalmente non ha la certezza che l’ovulazione sia avvenuta. Ciò può essere dimostrato solo attraverso un'ecografia, quando si vede la scomparsa del follicolo che nei giorni precedenti aveva raggiunto dimensioni maggiori di 15-16 millimetri (in genere intorno ai 20mm). Tuttavia, la donna può accorgersi che l’ovulazione è imminente quando avverte la presenza del muco cervicale che si fa sempre più abbondante, chiaro e filante. Di solito dopo 26-36 ore dall’acme della presenza di muco si verifica l’ovulazione. Dietro questi eventi c’è l’aumento cospicuo degli estrogeni prodotti dal follicolo. Questi, oltre a stimolare la produzione del muco da parte della cervice, inducono l’ipofisi a secernere grandi quantità dell’ormone LH. Quando l’LH raggiunge il follicolo determina la rottura della sua parete e contemporaneamente la maturazione finale dell’ovocita in esso contenuto che è pronto così ad essere fecondato. La tuba, così, grazie alla conformazione del suo padiglione lo trasporta nel tratto più interno.




Nessun commento:

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento