Translate

venerdì 23 gennaio 2009

Infertilità femminile e malattie delle tube

I problemi delle tube sono tra i più frequenti tra quelli che possono provocare infertilità nella donna. Costituiscono il 20 % di tutti i casi.

Problemi alle tube possono essere provocati da infezioni, dall’endometriosi, e da danni causati interventi chirurgici o da gravidanze extrauterine. Più raramente dipendono da una precedente chiusura volontaria delle tube a scopo contraccettivo. La Clamidia è uno dei batteri causa di problemi alle tube. L’endometriosi è abbastanza frequente e provoca cicatrici che ostacolano il passaggio dell’ovulo dall’ovaio al lume della tuba. Un’altra forma di cicatrici, ossia le aderenze che si formano spesso dopo un intervento chirurgico addominale, possono ostacolare ugualmente il viaggio dell’ovulo. La gravidanza extrauterina è una gravidanza che inizia fuori dell’utero ed in genere si instaura nella tuba che poi si danneggia in modo spesso irreparabile in quanto non è l’ambiente idoneo allo sviluppo dell’embrione.

E’ necessario identificare con una corretta diagnosi le cause tubariche di infertilità ed anche quanto esse abbiano danneggiato questi organi. Per questo ci sono numerosi esami come l’isterosalpinggrafia, l’ecoisterosalpingografia e la laparoscopia. Da questi esami dipende la terapia dell’infertilità e, per questo, devono essere eseguiti con scrupolo e competenza. Teniamo comunque sempre presente che tube libere (dove cioè vediamo passare un liquido) non vuol dire sempre “tube buone” cioè che funzionano bene. Infatti questi organi sono complessi e non dei semplici canali.

Le terapie tubariche sono di due tipi : quella chirurgica e quella con la FIVET. Nel primo caso se gli accertamenti hanno dimostrato che chirurgicamente le tube possono essere riaperte e riprendere la loro normale funzione l’intervento è indicato, in genere per via laparoscopica, altrimenti c’è la possibilità di bypassare il problema ricorrendo alla FIVET. Infatti, questa tecnica fu studiata da due ricercatori inglesi, Robert Edwards e Patrick Stept, proprio per risolvere i problemi tubarici. Il 25 luglio del 1978 fecero nascere la prima bambina concepita in provetta invece che nella tuba.

Prof. Claudio Manna

2 commenti:

ragazza perplessa ha detto...

scusi la domanda ma questo è causato anche sessualmente?

Claudio Manna, ginecologo specialista dell'inferitilità ha detto...

Le infezioni che vengono trasmesse sessualmente possono causare infertilità tubarica. Ad esempio la Clamidia trasmessa sessualmente può determinare infiammazione a livello delle tube ed in alcuni casi danneggiarle in modo irreversibile

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento