Translate

giovedì 12 novembre 2009

Oogenesi

E' importante conoscere la funzione dell'ovaio, poichè al suo interno si sviluppano gli ovociti, le cellule essenziali per le capacità riproduttive.
L'ovaio è costituito da diversi follicoli, uno dei quali mensilmente si sviluppa, producendo l'ovocita.
Gli ovociti posseduti da una donna adulta vengono prodotti durante la vita fetale. Il processo che ne determina la formazione è chiamato oogenesi. Inizialmente vengono prodotti un gran numero di ovociti. Man mano che si avvicina alla pubertà, molti muoiono. Durante il periodo riproduttivo la donna posiede un numero limitato di ovociti.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Buonasera buonasera dottore avrei bisogno di un'informazione ho 42 anni e sono oramai alcuni mesi che il mio marito proviamo ad avere un secondo figlio. Ho fatto le analisi dell'ormone antimulleriano il cui risultato è stato di 0,84 e il progesterone pari a 10,69. Vorrei sapere se è impossibile con questi dati avere un secondo concepimento visto che ho un ciclo regolare di 28 giorni. Aspetto una sua risposta e la saluto

BIOFERTILITY Manna ha detto...


Gentile Signora, con questi dati è possibile avere un secondo figlio perché l'ovulazione c'è.
Però questa possibilità dipende da tantissime altre cose. Ad esempio non sappiamo se nel frattempo lo spermiogramma è rimasto fertile e se le tube sono ancora aperte.
Naturalmente, bisognerebbe valutare da vicino il suo caso e fare eventualmente gli esami che ho indicato (spermiogramma e pervietà tubarica) nel più breve tempo possibile, perché la sua età ci deve suggerire di non perdere tempo.
Sono disponibile per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti
Prof. Claudio Manna

Giudy ha detto...

Buongiorno dottore,
Le chiedo una informazione ho fatto il test ormone antimulleriano ed è' risultato 0,04.le mie analisi sono risultate come segue:
TSH 2.07
LH 27.7
FSH 36,0
Estadriolo 77
Progesterone 0,40
Prolattina 28
Ho 45 anni appena compiuti,sono un po' giù perché non ho il ciclo da un paio di mesi pur avendo fatto una indagine e mia madre e le mie zie sono andate in menopausa dopo i 50 anni.Volevo capire se sono vicina alla menopausa e se l'unica possibilità che ho di avere una gravidanza e' ovodonazione.
Grazie infinite

Giudy ha detto...

Buongiorno dottore,
Le chiedo una informazione ho fatto il test ormone antimulleriano ed è' risultato 0,04.le mie analisi sono risultate come segue:
TSH 2.07
LH 27.7
FSH 36,0
Estadriolo 77
Progesterone 0,40
Prolattina 28
Ho 45 anni appena compiuti,sono un po' giù perché non ho il ciclo da un paio di mesi pur avendo fatto una indagine e mia madre e le mie zie sono andate in menopausa dopo i 50 anni.Volevo capire se sono vicina alla menopausa e se l'unica possibilità che ho di avere una gravidanza e' ovodonazione.
Grazie infinite

Giudy ha detto...

Le aggiungo che da ecografia risultano 3 follicoli.grazie ancora

BIOFERTILITY Manna ha detto...

Guardi, sarebbe importante fare una conta ecografia dei follicoli antrali nei primi giorni del ciclo. Sarà così più facile rispondere alla sua domanda
Cordiali saluti
Prof. Claudio Manna

Unknown ha detto...

Salve dottore. Tra un mese compio 42 anni e sono alla ricerca di una seconda gravidanza. Le spiego. Il primo bimbo è nato con una semplice iui quando avevo 34 anni causa una tuba chiusa e problemi tecnici di mio marito.
Ho riprovato a 38 anni altre 2 iui andate male perché i follicoli non sono scoppiati.
Ora il centro che mi segue qui a Roma mi ha prescritto numerosi esami tra cui fsh (0,99) e amh (6.1).
Prolattina,t3 t4,lh ecc. Tutto nella norma.
Che probabilità ho con una fivet di rimanere incinta?sono un po spaventata dalla terapia ormonale...
La ginecologa mi ha detto che alla mia età è molto difficile rimanere incinte e che soprattutto la qualità degli ovuli non è più granché. ..

sandra c ha detto...

Scusi è il tsh ad essere 0.99 l'fsh intorno a 7

BIOFERTILITY Manna ha detto...

Risposta alla domanda del 24 febbraio 2017 20:46 - Unknown

Gentile Signora, è sempre molto difficile esprimere le percentuali di gravidanza non conoscendo bene il caso in esame. Inoltre, la percentuale dipende molto da centro a centro, perché ognuno di essi ha modalità diverse di lavoro e percentuali di gravidanza, a volte, molto diverse.
Per lei la situazione mi sembra abbastanza favorevole, anche perché ha un buon AMH. Noi abbiamo, ora, non poche gravidanze a 44 anni, ma questo è frutto anche di una personalizzazione estrema delle terapie che favorisce percentuali elevate. La sua ginecologa ha ragione quando dice che un fattore limitante nel suo caso è l'età che condiziona la qualità ovocitaria, ma proprio su questo bisogna lavorare prima, durante e dopo la stimolazione.
La voglio tranquillizzare per i farmaci perché non ci sono prove scientifiche su danni che questi ormoni potrebbero fare alla salute, anche a distanza di tempo.
Mi tenga aggiornato se lo desidera
Cordiali saluti
Prof. Claudio Manna

Anonimo ha detto...

Salve dott.re ho 37 anni compiti a maggio, a settembre 2016 sono rimasta incinta con un unico rapporto mirato, cioè a il primo mese che abbiamo provato. Purtroppo ho avuto un aborto spontaneo dopo un mese e mezzo. Premetto ho cicli regolarissimi di 28 30 giorni e con ovulazione molto abbondande.Lo spermiogramma del mio ragazzo presenta alcuni problemi. Io ho fatto il dosaggio e il laboratorio dove li ho fatti ci ha messo 20 giorni per fornirmi i risultati :
TSH 1.43
FSH 11.8
LH 9.52
Prolattina 21.4
Estradiolo 36.69
Inibina B 58
Ormone anti mulleriano 0.39
Metodo usato Clia
Il ginecologo vorrebbe fare una Icsi xké a suo avviso una Iu non servirebbe.
Secondo lei cosa dovrei fare?

BIOFERTILITY ICSI-FIVET-Infertilità ha detto...

Risposta alla domanda del 1 luglio 2017 15:42

Gentile Signora, bisognerebbe vedere lo spermiogramma. Quali sono i problemi che presenta? Ha fatto una visita andrologica? Sta facendo una terapia?
Gli esami ormonali non vanno male, anche se l'AMH sembra basso. A volte, però, non rispecchia veramente la riserva ovarica. Sarebbe utile fare una conta ecografica dei follicoli antrali che può chiedere al suo ginecologo per stabilire con precisione la sua riserva ovarica.
Se vuole può fornirmi ulteriori informazioni per precisare i miei consigli sulla sua situazione
Cordiali saluti
Prof. Claudio Manna

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento