Translate

martedì 6 aprile 2010

Cisti ovariche, quando sono ostacolo all'ovulazione


L’endometriosi è una malattia che colpisce circa il 10-15% delle donne in età fertile e le cisti ovariche sono la sua manifestazione più frequente. Da numerosi studi (Busacca ed altri del 2006 – Somigliana ed altri del 2006), sembra che l’asportazione chirurgica delle cisti ovariche endometriosiche diminuisca la percentuale di ovulazione nell’ovaio che è stato operato.

Questo accade perché, con la tecnica dello stripping laparoscopico (asportazione della cisti scollandola tramite trazione dal resto del tessuto ovarico sano) e con la successiva coagulazione della zona circostante dell’ovaio si possono creare dei danni. Infatti l’atto chirurgico sull’ovaio ne asporta una parte e si danneggiano anche un certo numero di follicoli localizzati nel tessuto sano vicino alla cisti.

Ma non è da escludere che la diminuzione delle ovulazioni sia dovuta alla semplice presenza della cisti ovarica ancora prima che l’ovaio venga operato. In effetti Maneschi ed altri in uno studio del 1993 avevano notato un numero di follicoli ridotto nelle ovaie di donne con cisti endometriosiche rispetto alle ovaie di donne con cisti ovariche dermoidi o di altra natura.

Per cercare di chiarire questo aspetto nel 2009 è stato effettuato uno studio presso il Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Maggiore, della Clinica Mangiagalli e del Regina Elena di Milano. Sono state studiate 70 donne con cisti ovarica endometriosica maggiore di 10 mm di diametro in un solo ovaio. Queste donne non avevano mai fatto prima di allora interventi né terapie ormonali.

In effetti si è visto che l’ovulazione si era verificata nelle ovaie con la cisti solo in 22 casi con un rapporto di 1 a 2 rispetto alle ovaie senza cisti. Risultato, questo, molto simile a quello di uno studio recente effettuato da Horikawa nel 2008.

Si può quindi dire che indubbiamente anche la sola presenza di una cisti ovarica influisce negativamente sulla percentuale di ovulazioni spontanee in quell’ovaio o in entrambi se le cisti sono presenti anche dall’altro lato. Non è ancora chiaro il meccanismo con cui questo avviene; la semplice crescita delle cisti o la reazione infiammatoria che l’Endometriosi di per sé scatena? Probabilmente entrambe. Le terapie dell’infertilità in questi casi devono tener conto della scarsa ovulazione e l’esperto potrà, così, allestire la terapia migliore.

Nessun commento:

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento