Translate

lunedì 12 aprile 2010

Fecondazione intrauterina U-SET, nuova tecnica per chi non fa la Fivet


Novità nel mondo della fecondazione assistita. Inserendo direttamente gli ovociti e gli spermatozoi nell'utero di donne che avevano problemi di mancata ovulazione si sono ottenuti alte percentuali di gravidanza. Con questa tecnica chiamata U-SET ( Uterine Sperm Egg Transfer) la fecondazione avviene in utero senza bisogno di un apparecchio esterno al corpo dove si formano gli embrioni che poi vengono trasferiti nella donna con le normali tecniche di Fecondazione in Vitro (FIVET).

Paul Katayama dell’Advanced Institute of Fertility del Wisconsin ha recentemente ottenuto, in una serie di 16 pazienti che non ovulavano, 8 gravidanze a termine (50% del campione) usando la sua tecnica U-SET.

L'obiettivo principale dichiarato di questa tecnica è di evitare gravidanze multiple in quanto così è possibile trasferire in utero un numero limitato e noto di ovociti. Viceversa con la semplice stimolazione ovarica si possono formare tanti follicoli in modo incontrollato senza poter valutare quanti ovociti poi saranno fecondati: si aumenta, di conseguenza, il rischio che troppi embrioni si possano impiantare in utero.

In realtà sarebbe possibile usare la U-SET anche quando le tube sono chiuse, cioè in una condizione per la quale finora si è praticata solo la FIVET. Questa nuova tecnica, inoltre, potrebbe incontrare il favore degli ambienti più rigorosi sugli aspetti bioetici perché la fecondazione avviene all’interno del corpo, proprio come avveniva nella tecnica GIFT quando ovociti e spermatozoi si inserivano nelle tube sane. La GIFT oggi non si pratica più perché invasiva ed inutilizzabile quando le tube sono chiuse. Con la U-SET invece si potrebbero superare anche i problemi tubarici.

Naturalmente la casistica è ancora troppo limitata per affermare che questa tecnica si può utilizzare su grande scala. Inoltre, non può superare i problemi di infertilità maschile in quanto per quelli più gravi bisogna ricorrere alla tecnica ICSI in cui lo spermatozoo viene inserito direttamente nell’ovocita che poi si trasforma in embrione prima di essere trasferito nell'utero.

Nessun commento:

Disclaimer: le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire, la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento